Ok Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. Per maggiori informazioni: Cookie Policy
Stress da rientro al lavoro? 5 modi per rilassarti

Stress da rientro al lavoro? 5 modi per rilassarti

 (147)    (0)    0

  BenessereSalute  

Sono tantissimi gli italiani che soffrono di stress da rientro al lavoro. Non è una patologia ma una condizione di disagio, uno stato di stanchezza e una leggera depressione che arrivano dopo il relax del meritato riposo. Questo malessere incorre soprattutto in coloro che si sono fatti una pausa molto lunga.

Lo stress è la risposta endocrina attivata dal sistema nervoso una volta che il cervello ha stabilito di trovarsi di fronte a una situazione stressante.

I sintomi più comuni per il rientro al lavoro sono ansia, nervosismo, spossatezza eccessiva e depressione.

Spesso ci si sente incapaci di concentrarsi, fisicamente appesantiti, psicologicamente non pronti, schiacciati dal senso di responsabilità e dai compiti incombenti. Chi soffre di stress da rientro accusa quindi un malessere generale accompagnato da astenia, irritabilità e sbalzi d’umore repentini.

Come curare e superare lo stress da rientro dalle vacanze? Con alcuni rimedi naturali, che sono per lo più delle regole di comportamento semplici ma veramente efficaci:

- Dormire molto e bene, evitando di passare dalle 8-10 ore di sonno del periodo vacanziero alle 6-7 che ci si concede al rientro. Eventuali problemi di insonnia vanno affrontati aiutandosi con un bagno caldo la sera o con una tisana. 

- Abituarsi con gradualità, dopo un periodo di spensieratezza, caratteristico delle vacanze, bisogna riabituarsi ai ritmi giorno per giorno, rientrando dalle vacanze alcuni giorni prima della fine delle fiere per poter tornare senza un impatto brusco alle temperature e ai ritmi cittadini. Se possibile, anche il lavoro andrebbe ripreso gradualmente. 

- Fare movimento, soprattutto se le ferie sono state "attive". Fare attività fisica aiuta a smaltire le tossine che si accumulano nell’organismo a causa di stress e cambio di abitudini, aiuta a diminuire lo stress e a riposare meglio.

- Seguire un’alimentazione corretta: mangiare sano ed equilibrato è molto importante. Il cervello ha bisogno soprattutto di zucchero, perciò ben vengano, senza esagerare, i carboidrati semplici (saccarosio, miele, confetture, frutta) e quelli complessi (pane, pasta, riso e cereali).

- Concedersi un weekend di relax. Finché il tempo lo consente, dedicare il fine settimana al relax e alla famiglia come se le vacanze non fossero ancora finite, per ricaricarsi e iniziare al meglio la nuova settimana.

Nutrycell, anche in questo caso può venirti in soccorso, un integratore alimentare completamente naturale a base di Lithothamnium Calcareum, un'alga rossa (scoprila qui), estremamente ricca di Calcio, Magnesio, Silicio, in forma organica altamente biodisponibile.

Nutrycell infatti aiuta a rilassarsi quando si è tesi e stressati, e fornisce carica energetica giusta quando si è stanchi, aumentando significativamente la funzione cerebrale.

Scopri i numerosi benefici di Nutrycell in questo video!  

http://bit.ly/NutrycellComèFatto

Le indicazioni riportate non costituiscono elenco esaustivo. Per una consulenza GRATUITA chiamaci allo 0110202686 o inviaci un’e-mail a info@avessece.com.

 (147)    (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha
Commenti di Facebook