Ok Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. Per maggiori informazioni: Cookie Policy
Come funzionano le cellule e perché è importante ossigenarle?

Come funzionano le cellule e perché è importante ossigenarle?

 (216)    (0)    0

  Salute

La cellula è definita come l’unità di base dei sistemi viventi e a sua volta è la più piccola struttura vivente esistente. Essa può esistere e vivere come struttura singola (organismi unicellulari) o riunirsi a formare unità funzionali specializzate di ordine superiore (tessuti, organi, apparati e sistemi) che nel loro insieme formano l’intero organismo vivente (organismi pluricellulari).

Le cellule del corpo usano l'ossigeno per trasferire l'energia immagazzinata dal cibo in una forma utilizzabile. Questo processo, chiamato respirazione cellulare, consente alle cellule di sfruttare l'energia per svolgere funzioni vitali come l'alimentazione dei muscoli (inclusi i muscoli involontari come il cuore) e il movimento dei materiali dentro e fuori le cellule. La prima fase della respirazione cellulare aerobica, la glicolisi, può essere eseguita senza ossigeno. Tuttavia, se l'ossigeno non è presente, la respirazione cellulare non può continuare oltre questo stadio, perché senza ossigeno nel corpo, le cellule possono funzionare per un periodo limitato; l'esaurimento dell'ossigeno a lungo termine porta alla morte cellulare e alla fine alla morte dell'organismo.

L'emoglobina, o globuli rossi, sono i principali trasportatori di ossigeno. Le cellule ricevono ossigeno mentre l'aria viene respirata attraverso i polmoni, l'ossigeno si lega alle cellule, che poi lo portano nel cuore. Il cuore a sua volta fa circolare il sangue ossigenato in tutto il corpo nel processo di respirazione cellulare.

L’utilizzo dell’ossigeno negli organismi aerobi è quindi un processo complesso fatto di molti passaggi intermedi al fine di ricavare energia dagli alimenti, esiste tuttavia sempre e comunque parallelamente al suo utilizzo principale una via molto ridotta che non viene sfruttata a questo scopo: è la via che porta alla formazione delle ROS (specie reattive dell’ossigeno) che chimicamente sono specie parzialmente ridotte dell’ossigeno, e che quindi non porta alla formazione dell’acqua come prodotto terminale della respirazione cellulare. Le ROS sono per loro natura molto instabili chimicamente, per cui tendono a reagire violentemente con tutte le altre specie chimiche con cui vengono a contatto al fine di ripristinare la loro stabilità e nel fare questo danneggiano la loro molecola bersaglio ossidandola.

Diventa quindi a questo punto interessante e importante l’utilizzo di prodotti innovativi che siano in grado di prevenire, rallentare e contrastare in modo efficiente l’instaurarsi dello stress ossidativo delle cellule, processo alla base di una lunga serie di malattie spesso croniche e degenerative, e che sono stati giustamente definiti “modulatori fisiologici di ossigeno”, categoria di cui il NUTRYCELL fa, per l’appunto, parte.

NUTRYCELL è un integratore alimentare multifunzionale contenente una miscela complessa di micronutrienti, enzimi, aminoacidi, aceto di riso, e solfato di deuterio; i vari componenti sono disciolti in una soluzione acquosa a pH mediamente acido (intorno a 4,8) la cui parte solvente è costituita da estratto di acqua marina desalinizzata. NUTRYCELL contiene tutti i principali micronutrienti che sono essenziali per la funzionalità del metabolismo e cioè vitamine e sali minerali (sia macroelementi che oligoelementi); in particolare i principi attivi minerali sono estratti in gran parte da un’alga chiamata Lithothamnium Calcareum.

Scopri come agisce in questo video 

Per una consulenza GRATUITA inviaci un’e-mail a info@avessence.com o contattaci sulla nostra pagina Facebook: http://facebook.com/Avessence

 (216)    (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha
Commenti di Facebook