Ok Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. Per maggiori informazioni: Cookie Policy
Come alcalinizzare il nostro organismo?

Come alcalinizzare il nostro organismo?

 (170)    (2)    0

  BenessereSalute  

Come già saprai, il nostro corpo per essere in buona salute, ha bisogno di mantenere un equilibrato livello di Ph, per preservare la giusta acidità del sangue. Un’alterazione del ph può portare anche alla comparsa di gravi malattie. Risulta, per questo, necessario alcalinizzare i nostri corpi, attraverso un’alimentazione adeguata. Secondo uno studio condotto dall’Instituto de Bioenergìa Humana di Barcellona, un corpo alcalinizzato è un corpo in salute, e questo aiuta a prevenire malattie, anche gravi, che possono coinvolgere i nostri organi interni.

Perché è meglio avere un corpo più alcalino 

L’acidità del sangue viene solitamente misurata con il Ph, il cui valore ottimale, in una scala da 0 a 14, deve essere di 7,4. Quando questo valore diminuisce, l’organismo, per compensare uno squilibrio, preleva elementi nutritivi dagli organi interni, aumentando di acidità. Ciò che contribuisce a questa situazione sono: stress, inquinamento, fumo, vita sedentaria e alimentazione scorretta.

I sintomi “esterni” più evidenti, che ci fanno percepire il cambiamento di Ph sono: unghie fragili, che si spezzano, maggiore caduta dei capelli, stanchezza perenne e mal di testa. Un sangue troppo acido fa sì che venga prodotto meno ossigeno per le tue cellule. Inoltre, riduce l’efficienza del sistema immunitario e favorisce l’invecchiamento cellulare.

Come ottenere un corpo alcalino 

Ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire per evitare che il sangue diventi acido, si tratta di cose molto semplici e assolutamente poco impegnative.

1.      Mangiare cibi alcalini: la banana, che è l’elemento alcalinizzante per eccellenza e apporta anche fibre, utili per regolarizzare l’attività intestinale. Le patate dolci che apportano fibre, vitamine e minerali. La carota, che grazie al beta-carotene, migliora la vista ed è un ottimo antiossidante. Il kiwi, fonte inesauribile di vitamina C. L’ananas, utile a uccidere i batteri intestinali e infine mele, dal potere detox e angurie, perfette per migliorare l’attività cardiaca.

  • Ridurre gli alimenti acidificanti: latticini, farine bianche, succhi e bibite confezionate o gassate, zucchero, sale, fritto, cioccolato al latte, caffè, carne rossa e alcolici.
  • Fare esercizio fisico: la sedentarietà porta molteplici problemi, tra questi anche l’acidificazione sanguigna. Inoltre, aiuta a gestire lo stress ed eliminare le tossine e i liquidi in eccesso.
  • Gestire le emozioni: lunghi periodi di stress e ansia portano ad un’alterazione dei normali equilibri del nostro corpo.

L’integratore che fa bene alla tua salute 

C’è un integratore alimentare che può aiutarti quotidianamente a contrastare i radicali liberi, combattere l’acidità del sangue e migliorare l’ossidazione cellulare grazie alle sue proprietà antiossidanti. Si chiama Nutrycell, è a base di Lithotamnium Calcareum e Selenio, contiene 78 minerali in traccia, 34 enzimi e 17 amminoacidi in forma colloidale.

Quali sono i benefici di Nutrycell?

·         Previene problemi osteoarticolari generativi (es. artriti e artrosi)
·         Contrasta l’osteoporosi e la calcificazione ossea
·         Favorisce il trofismo del tessuto osseo
·         Preserva i tessuti dall'invecchiamento
·         Contrasta l’acidificazione
·         Favorisce l’eliminazione dei radicali liberi
·         Migliora l’attività tiroidea
·         Rafforza il sistema immunitario
·         Protegge il muscolo cardiaco
·         Rafforza unghie e capelli

Nutrycell è un integratore completo che apporta notevoli e numerosi benefici!

Per una consulenza GRATUITA personalizzara inviaci un’e-mail a info@avessence.com o contattaci sulla nostra pagina Facebook: http://facebook.com/Avessence

 (170)    (2)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha
Commenti di Facebook