Ok Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. Per maggiori informazioni: Cookie Policy
14 modi per combattere i radicali liberi e perché è così importante

14 modi per combattere i radicali liberi e perché è così importante

 (294)    (0)    0

  Salute BellezzaBenessere  

Sentiamo sempre più parlare sostanze antiossidanti. Ma cosa sono esattamente, e perché ne abbiamo bisogno? Cos’è il processo ossidativo e perché è importante frenarlo?

Il termine stress ossidativo è molto gettonato nel campo della scienza e della nutrizione, ma spesso non è chiaro cosa significhi per la salute. La ricerca indica che lo stress ossidativo è una delle cause alla base del cancro, quindi comprenderlo e prevenirlo è utile per il tuo benessere.

Cos'è quindi lo stress ossidativo?

Se una sostanza è "ossidata", significa che ha perso elettroni trasmettendoli a un'altra sostanza. Al contrario, diciamo che una sostanza è "ridotta" quando ha guadagnato elettroni da un'altra sostanza. Gli agenti ossidanti rimuovono gli elettroni da una sostanza, mantenendoli per se stessi.

Gli agenti ossidanti che prendono gli elettroni diventano radicali liberi se gli elettroni spaiati non si legano ad altre molecole. I radicali liberi interferiscono con il nostro metabolismo cellulare e con il nostro DNA.

Normalmente, quando un elettrone si separa da una molecola coinvolta nell'ossidazione e nella riduzione, si riattacca quasi immediatamente ad un’altra. Ma se ciò non avviene, si formano i radicali liberi.

Non tutti i radicali liberi sono cattivi. La formazione di radicali liberi è fondamentale per il processo di ossidazione dei nutrienti dal nostro cibo in energia chimica.

L'accumulo di radicali liberi, tuttavia, è dannoso e può avere gravi conseguenze sulla nostra salute. Queste molecole instabili sono dannose per la corretta struttura e funzione delle cellule in tutto il corpo a causa della loro capacità di ossidare le cellule, processo noto come stress ossidativo.

I radicali liberi danneggiano la crescita, lo sviluppo e la sopravvivenza delle cellule nel corpo. La loro natura reattiva consente di innescare reazioni collaterali non necessarie che compromettono le cellule e causano addirittura lesioni se presenti in quantità sproporzionate.

Interferiscono direttamente con le membrane cellulari e con il DNA. Ciò porta alla mutazione cellulare e fa sì che nuove cellule crescano erroneamente, il che significa che i radicali liberi sono associati sia allo sviluppo del cancro che alla progressione dell'invecchiamento. I radicali liberi sono infatti spesso implicati in problemi di salute che si verificano con l'età, come le arterie indurite, il diabete e persino la formazione delle rughe.

Per combattere i radicali liberi bisogna soprattutto agire dall'interno

Alcune sostanze presenti negli alimenti ed in alcuni integratori alimentari sono in grado di intervenire favorevolmente nei processi di detossificazione, attivando sistemi biologici di riparo. Questi antiossidanti naturali sono le vitamine A, C, E, il selenio, i carotenoidi, il licopene, il coenzima Q-10 e l'acido lipoico.

L'eccesso di cibo aumenta ulteriormente la produzione di radicali liberi. Man mano che mangiamo di più, i nostri mitocondri rilasciano più ossigeno attivo del normale durante il consumo di energia, generando così livelli più elevati di radicali liberi. Il rischio di stress ossidativo è maggiore con alcuni tipi di alimenti e il grado di pericolo può essere influenzato dal modo in cui sono preparati o cotti, d’altro canto esistono alimenti ricchi di antiossidanti.

Scopriamo quindi 14 modi per combattere i radicali liberi

1. Evita cibi ad alto contenuto glicemico o cibi ricchi di carboidrati e zuccheri raffinati. Sono più propensi a generare radicali liberi.

2. Limita l’assunzione di carni lavorate come salsicce, pancetta e salame. Contengono conservanti, che portano alla produzione di radicali liberi.

3. Limita l’assunzione di carne rossa. È particolarmente più vulnerabile all'ossidazione a causa del suo alto contenuto di ferro.

4. Non riutilizzare grassi e oli da cucina. Il riscaldamento di grassi e oli durante la cottura li ossida, generando radicali liberi che penetrano nei nostri alimenti.

5. Limita l'alcol. Le bevande alcoliche non solo hanno tantissime calorie, ma possono anche produrre radicali liberi. Cerca di non eccedere con l’alcool.

6. Scegli cibi ricchi di antiossidanti, sostanze che inibiscono l'ossidazione delle molecole neutralizzando i radicali liberi, bloccandoli così le cause di danni cellulari. Gli antiossidanti si trovano in una varietà di frutta e verdura sotto forma di vitamine A, C ed E, selenio e alcuni fitonutrienti e polifenoli. I mirtilli, ad esempio, ne sono colmi!

7. Cerca cibi con β-carotene, licopene e luteina, come i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, le carote, i cavoli, il mais, il mango e i pomodori.

8. Scegli la frutta per dessert invece di torte e dolci. Mele, melone, ciliegie, pompelmi, kiwi, papaia, uva rossa, more, lamponi e fragole sono squisiti da soli e miscelati per creare deliziose macedonie di frutta.

9.Come spuntino sono ottime le noci e altri cibi ricchi di vitamina E, come le patate dolci.

10. Anche i metaboliti vegetali chiamati flavonoidi hanno funzioni antiossidanti. Tra questi troviamo cipolle, melanzane, lattuga, cime di rapa, indivia, pere, vino rosso, prezzemolo, agrumi, bacche, ciliegie, prugne, legumi, soia, latte, formaggio, tofu e miso.

11. Goditi i super alimenti antiossidanti, quelli con alti livelli di vitamine, come prugne, uva passa, mirtilli, mirtilli rossi, fichi, arance, melograni, peperoni dolci rossi, barbabietole, cavoli, spinaci e cioccolato fondente.

12. Molte spezie possono migliorare non solo il sapore dei nostri piatti, ma anche ridurre lo stress ossidativo. Sbizzarrisciti con zenzero, estratto di semi d'uva, ginkgo, rosmarino e curcuma.

13. Quando la serata volge al termine, goditi una tazza di tè verde tiepido e rilassante, consapevole che i polifenoli della tua bevanda combattono anche l'ossidazione.

14. Integra la tua alimentazione con NutryCell, l’ossigeno contenuto in esso aiuta nei processi di pulizia delle cellule e nell’eliminazione dei radicali liberi.

Ma non solo, contiene:

  • Aceto di riso, efficace alimento spazzino, la cui azione fondamentale, oltre a fare da scudo all’aumento del colesterolo nel sangue è la pulizia dai radicali liberi.

  • Selenio, nutriente essenziale, implicato in numerose funzioni biologiche, usato per eliminare i radical liberi in sinergia con la vitamina E.

    NutryCell contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e ha numerosi effetti positivi a beneficio di tutto l’organismo. Dai un’occhiata a questo video NutrycellComèFatto e per qualsiasi info contattaci sul nostro sito eshop.avessence.com/nutrycell o sulla nostra pagina Facebook facebook.com/Avessence.

     (294)    (0)    0

    Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
    Lascia un commento
    Captcha
    Commenti di Facebook